Eccolo Editions

Eccolo Ediotions

Siamo ospiti di una prigione avveniristica: uno psicopenitenziario che non ha bisogno di sbarre fisiche, in quanto lavora su un’errata percezione della realtà da parte del detenuto; il quale, per assurdo, resta all’interno della prigione per suo stesso volere.
Un meccanismo di clausura perfettamente funzionante perché autogestito dal carcerato stesso.
Salvatore Brizzi

© 2012 All Rights Reserved   |   Eccolo Editions - Firenze - Italy - P.I. 04936940487  |   publisher@eccoloeditions.com